Ufficio stampa Aakhon

Durante una delle settimane più importanti dell’anno, per l’Active House Alliance e l’Active House Italia, e-Home è stata al centro dell’attenzione per via di una visita della delegazione Cinese e per essere stata invitata a partecipare con due speech al Convegno Nazionale Active House, che ha concluso la speciale settimana.

La visita.

Paderno Dugnano, 7 novembre 2018.

In apertura del 6° Symposium Internazionale dell’Active House, una delegazione dell’Active House Cinese ha scelto il sistema costruttivo e-Home quale best practice italiana da visitare. E’ così che la mattina, prima dell’apertura dei lavori del Symposium, la delegazione, costituita da alcuni tra più rinomati architetti cinesi, da costruttori e produttori dell’industria edilizia Cinese, hanno fatto visita presso alcuni edifici realizzati con il sistema costruttivo e-Home. La delegazione Cinese, inoltre era accompagnata dall’Arch. Alexander Kucheravy, direttore dell’Accademy Active House Ucraina, e da Guenther Gantioler, Presidente del Global Passive Building Council e Direttore Scientifico dell’Active House Italia. La visita è stata una preziosa occasione di scambio culturale e di apertura per nuove opportunità di business.

Il Convegno Active House Italia

Fidenza, 8 novembre 2018.

La settimana all’insegna dell’Active House si è conclusa con il Convegno Nazionale che si è tenuto a Fidenza. Il Comitato Scientifico dell’Associazione ha manifestato l’interesse per la presentazione di alcuni lavori di sviluppo e ricerca di AakhonLab, il think tank dell’innovazione di Aakhon. E’ così che l’arch. Fabio Baldo (Chief Innovation Officer & Design di Aakhon e Director di AALab ed e-Home) e l’Ing. Erica Morara, hanno presentato, rispettivamente, le ricerche più avanzate di AALab per la modellazione della luce diurna all’interno di un edificio, secondo anche le guidelines di progettazione Active House e l’utilizzo della simulazione energetica dinamica per la comparazione di due sistemi costruttivi.