Ufficio stampa Aakhon

Lo scorso dicembre 2017 Generali Investimenti Holding S.p.A. (in breve di seguito “Gei Holding – GEIH”) – Gei Company Group S.p.A. ha comunicato che, unitamente a Swiss-Belhotel International e a Gruppo Domina, svilupperanno un nuovo Concept di Residenze over 60: “Evergreen Garden Village”, su scala nazionale e poi internazionale.

 

La holding operativa (GEIH), con la controllata General Contractor Italiana, e il noto brand dell’Hotel management internazionale “Swiss-Belhotel International” unitamente al “Gruppo Domina” per la commercializzazione, hanno annunciato l’inizio della collaborazione nell’ambito del progetto: “Evergreen Garden Village”, il nuovo format di “Centri Residenziali Integrati” in breve “CRI” per gli “Over 60”, destinato a rivoluzionare il settore immobiliare in questo segmento anche in ambito costruttivo.
Per realizzare gli Evergreen Garden Village, Gei Holding, ha scelto la soluzione costruttiva e-Home by Aakhon e, lo scorso 29 gennaio 2018, Luigi Peressotti, Presidente della Gei Holding, Pierpaolo Loi, Presidente della GEI Company Group e Massimiliano Caruso, CEO di Aakhon, hanno siglato una partnership che garantisce a Gei Holding l’esclusiva del sistema costruttivo e-Home per il format Evergreen Garden Village.

Il progetto “Evergreen Garden Village”

In una società in costante mutamento diventa fondamentale trovare risposte efficaci alle sfide offerte dai nuovi equilibri demografici e sociali; ed è stato questo il punto di partenza del progetto “Evergreen Garden Village”, il nuovo Concept di “Centri Residenziali Integrati”, dedicati agli over 60, ideato da “Gei Holding” e, progettato e sviluppato da Gei Company Group.

Un progetto ambizioso che, da oggi, potrà contare sulla partecipazione di Swiss-Belhotel International, il prestigioso brand di Hong Kong, da 30 anni leader nel settore del management alberghiero, che si occuperà in via esclusiva per l’Italia della gestione delle strutture integrate (CRI) in via di sviluppo sul territorio italiano, oltre che di Domina, anch’esso prestigioso brand Italiano, per la Commercializzazione e non solo.

L’accordo, firmato da Luigi Peressotti, CEO di Gei Holding e General Manager di Gei Company Group S.p.a. e la Senior Village per il primo progetto che decollerà (partecipata anch’essa dalla Gei Holding), e, John Lagos, Vicepresidente Operations & Development di Swiss-Belhotel International unitamente a Gavin Maxwell Faull, Chairman & President, conferma la volontà delle Società di mettere in gioco le loro pluridecennali competenze nei rispettivi settori, per un progetto chiamato a rivoluzionare lo scenario sociale dell’hospitality italiana e internazionale, anche in ambito sociale dando risposte concrete ai fabbisogni degli Over 60.

“Siamo felici ed entusiasti di annunciare la partnership con Swiss-Belhotel International, un nome sinonimo di eccellenza e qualità nel mondo alberghiero”, ha dichiarato Peressotti. “Dopo quello firmato con Domina, azienda leader del settore turistico-immobiliare che si occuperà della commercializzazione degli “Evergreen Garden Village” il contratto con la Swiss-Belhotel International, conferma la bontà del progetto che Gei Holding unitamente alla Gei Company Group perseguono da alcuni anni”.

Le origini nelle esperienze del co-housing danese e del residenziale senior americano

Frutto del connubio tra l’esperienza residenziale senior americana e nord-europea, e il co-housing nato in Danimarca negli anni Settanta, i Centri Residenziali Integrati targati “CRI” – “Evergreen Garden Village” si configurano come veri e propri “Complessi Residenziali Autonomi Integrati”, pienamente accessibili (senza barriere fisiche o sensoriali), comodi, sicuri e strutturati per soddisfare ogni necessità dei residenti, nonché perfettamente integrati nella realtà del territorio, come accade nei campus universitari.

La soluzione costruttiva e-HOME

Per conseguire questo prestigioso risultato i tecnici “architetti e ingegneri” hanno adottato criteri progettuali innovativi improntati alla sostenibilità ambientale, alla sicurezza “antisismica”, all’autosufficienza energetica ed alla ricerca di tutti quegli elementi in grado di elevare la qualità residenziale e migliorare le relazioni interpersonali.

Il sistema costruttivo utilizzato “e-Home” è sinonimo di un nuovo modo di concepire lo stile di abitare gli spazi. Utilizzando il sistema costruttivo e-Home diventa così il modo futuro di vivere in edifici sicuri, concepiti nel massimo rispetto della salute delle persone, capaci di offrire i massimi risparmi energetici, in grado di connettere lo spazio privato con un’ampia rete di comunicazione ed in grado di semplificare le necessità quotidiane del vivere. Considerando che l’uomo mediamente passa oltre 14/18 ore al giorno negli ambienti chiusi, va da sé intuire quanto sia importante, per la nostra salute, realizzare edifici sani e confortevoli.
Il CEO di Aakhon, Massimiliano Caruso, ha dichiarato: “in e-Home siamo molto onorati del fatto che Gei Holding abbia scelto la nostra soluzione costruttiva per il loro progetto Evergreen Garden Village. E-Home è una soluzione sostenibile, smart, a consumi quasi zero ed elevati standard di comfort indoor che si sposano molto bene con la vision del progetto Evergreen Garden Village. Non va poi trascurato che la velocità costruttiva del sistema industrializzato e-Home potrà offrire un valido supporto alle necessità di accelerazione che gli sviluppi immobiliari del progetto potranno incontrare. Inoltre, la continua attività di ricerca apportata da e-Home, fornirà numerosi contenuti d’innovazione al progetto stesso, in tutte le sue fasi di sviluppo.
Accanto a unità residenziali di elevata qualità, gli “Evergreen Garden Village” ospiteranno spazi dedicati alle attività COMMERCIALI (ristorante, mini-market, bar, parrucchiere, edicola, etc), RICREATIVE (sala da ballo, anfiteatro, SPA, parco giochi per bambini, biblioteca, etc) E SPORTIVE (piscina, campi da tennis, campi da bocce, etc.), oltre ad un Poliambulatorio H24 (365 giorni) di nuova concezione, già approvato dal Ministero della Salute. Tutto questo con un occhio di riguardo all’eco-sostenibilità: gli “Evergreen Garden Village” saranno completamente autosufficienti anche dal punto di vista energetico e saranno certificati, mediante protocollo di validazione Active House Italia, un autorevole ente terzo che fornirà il rating internazionale di energia, comfort e sostenibilità di ogni villaggio.

I primi passi concreti del progetto

Il primo progetto “Evergreen Garden Village” prossimo alla partenza è quello di Calvatone (CR), 156 unità abitative (di cui 16 Appartamenti Protetti/Assistiti) immerse nel Parco Regionale dell’Oglio, a una trentina (30 km) di km dalle sponde meridionali del Lago di Garda.

Altro in via di definizione, nella provincia di Milano e ben collegato con mezzi e logisticamente. Grazie alla sua estensione, potrà diventare il più importante che nascerà in Italia ed anche in Europa, nella sua categoria. E in fase di valutazione un altro “Evergreen Garden Village”: a Bosa (OR), lungo la costa nordoccidentale della Sardegna, 160/180 unità abitative distribuite su un’area di 60.000 mq.

Il gradimento del progetto “Evergreen Garden Village” ha rapidamente superato i confini nazionali. Sono a uno stadio avanzato le trattative con le autorità del Canton Vallese, in Svizzera, per l’apertura di un “Evergreen Garden Village”

L’apertura dei primi “Evergreen Garden Village” in Italia è prevista per il 2020.
Milano, 25 maggio 2018